Monsignore Dionigi Antonelli

E' nato a Picinisco, dove attualmente risiede. E' laureato in Teologia, in Materie Letterarie e in Pedagogia. Ha fondato e diretto dal 1960 al 1994 il periodico: "Il Santuario di Canneto-Settefrati", dove sono apparsi molti suoi articoli. Ha tra l'altro collaborato alla compilazione del primo volume del Monasticon Italiae, Roma e Lazio e della prima appendice della "Biblioteca Sanctorum", Città Nuova 1987. Le sue pubblicazioni di maggior impegno scientifico sono: Il Santuario di Canneto ( dalle origini ai nostri giorni ), Studio Critico Storico, Abbazia di Casamari 1969, Abbazie prepositure e priorati benedettini nella diocesi di Sora nel medioevo con appendice di n. 19 documenti inediti, la chiesa collegiale di San Lorenzo L.e M. dal 1305 ad oggi in occasione della riapertura al culto del Tempio: 10 agosto 1943, Settefrati nel medioevo in Valcomino, attività dei Gallio nel secolo XVII , il Ducato di Alvito nell'età del Gallio, il Castello medioevale di Picinisco; le origini storiche del paese e la prima cinta muraria, Gli Ospedali delle parrocchie e degli ordini religiosi esistenti nella città e nella diocesi di Sora dal sec. XI al sec. XIX.


...nato a Picinisco (Fr) il 7 agosto 1925.

I  suoi genitori erano Romeo Antonelli ed Anna Salveta.

Frequentò le scuole elementari del paese. Sebbene ragazzo, faceva parte del complesso bandistico locale, diretto dallo zio materno Bambino Salveta, dove suonava il piccolo La bemolle ( il sestino ) . continua